• 15 Luglio 2024

Mediofondo delle Terme

  • Home
  • Mediofondo delle Terme

La Mediofondo delle Terme ha una lunghezza di 85 km con un dislivello totale di 1150 metri. Una volta partiti da Salsomaggiore si prende la strada per Fidenza per poi svoltare verso Scipione Ponte. A metà della Strada Salsediana si comincia a salire e scendere tra i vigneti di Bacedasco per ritrovarsi in località Cortina e riprendere un percorso pianeggiante che attraverso Lusurasco ci porta a Castel Arquato. Dopo un veloce sguardo al Borgo mediovale si percorre la Val Chiavenna proprio alle spalle del borgo stesso. Arrivati a Lugagnano d’Arda, ristoro, controllo, e ci si divide da coloro che percorreranno la Granfondo salendo invece verso Vernasca, la strada prevede molti tornati con salita tra il 6 % ed il 7 %, unica difficoltà 500-600 metri circa dopo l’abitato di Vernasca dove la pendenza arriva anche al 9 % prima del bivio per Borla – Bardi. La strada per Comini – Borla – Trinità che ci porterà sulla fondovalle per Pellegrino P.se prevede due tratti da considerarsi pericolosi, il fondo è buono ma la strada, in forte discesa, attraversa i centri abitati di comini e Borla su strada stretta e con poca visibilità, insomma servirà molta attenzione. Arrivati sulla fondovalle si risale verso Pellegrino P.se sino al bivio per Besozzola dov’è posto il secondo controllo e ristoro e dove ci si ritroverà con coloro che hanno percorso la Granfondo. Salita verso Besozzola – Berzieri – Grotta, la salita più impegnativa, ma, a parte qualche centinaia di metri all’inizio con pendenza oltre il 10% poi la salita prosegue regolare al 6% – 7%. Da Grotta si scenderà verso Salsomaggiore attraverso i campi da Golf, veloci e pedalabili gli ultimi chilometri sino all’arrivo.